Instagram

La tua destinazione per

Percorso delle 17 Chiese
I Sentieri Del Gusto
Mare
Arte e Cultura
Archeologia
Indietro

Basilica dell'Immacolata - Introduzione

Basilica Minore di Maria SS. Immacolata
già della SS. Trinità o di S. Francesco d’Assisi dell’Ordine dei Francescani Minori Conventuali Aggregata alla Basilica Patriarcale di S. Maria Maggiore in Roma

 

1254

Gli storici sono concordi nell’affermare che il tempio, dapprima dedicato alla SS. Trinità, fu costruito nel 1254 – come evidenziano alcune monofore della navata centrale visibili soltanto dal sottotetto delle navate minori – e che i religiosi francescani furono i primi ad arrivare in città stanziandosi fuori le mura lì dove i cappuccini, nel 1534, eressero il loro convento di S. Maria degli Angeli. Nel 1750 l’edificio, dapprima ad unica navata, venne ristrutturato a cura di frate A. Matalona e, dopo diversi lavori di restauro e ampliamenti durati per tutto l’800 e il ’900, fu ingrandito con l’aggiunta delle due navate minori, della cupola e il restauro della facciata, quest’ultimo su progetto dell’Ing. Giuseppe Parisi. Nel 1775 fu realizzato l’altare della cappella dell’Immacolata commissionato a Silvestro Troccoli, su disegno di Tommaso Mancini, architetto e scultore napoletano, che andò a completare il fastigio realizzato in muratura e stucco al centro del quale è tutt’oggi posta la statua processionale della Vergine, patrona della città, databile tra la fine del ’500 e gli inizi del ’600.

Chiesa Precedente    Approfondisci