Instagram

La tua destinazione per

Percorso delle 17 Chiese
I Sentieri Del Gusto
Mare
Arte e Cultura
Archeologia
Indietro

Chiesa del Carmine - Introduzione

Chiesa e Convento di S. Maria del Carmine
già dell’Ordine dei PP. Carmelitani Calzati

1602

La storia della chiesa dei Carmelitani è intimamente connessa a quella della parrocchia medievale di S. Maria di Cataro. Dopo il 1783 il titolo fu trasferito, su concessione dei Padri, nell’altare a destra dell’arco maggiore di fronte a quello dedicato alla Madonna SS. del Carmine. Ancora oggi tutto ciò è documentato dall’antica effigie policroma in pietra e cartapesta di S. Maria di Cataro e dalla tela quadrilobata della Madonna del Carmine, opera di Domenico Basile di Borgia del 1747. L’edificio religioso si presenta nel suo rifacimento settecentesco, pur mantenendo il disegno e l’impianto seicentesco voluto dal primo costruttore, il priore dell’Ordine Carmelitano Calzato, P. Giovan Matteo D’Alessandro, con aderenza ai normali schemi conventuali degli ordini mendicanti. La chiesa è caratterizzata da una pianta longitudinale, con ampio coro e contigua al lato nord degli ambienti, riservati ai frati, dislocati attorno al chiostro. Tra le opere d’arte merita di essere menzionata la pala dell’altare maggiore opera di Domenico Leto del 1750.

Chiesa Precedente    Approfondisci   Chiesa Successiva