Instagram

La tua destinazione per

Percorso delle 17 Chiese
I Sentieri Del Gusto
Mare
Arte e Cultura
Archeologia
Indietro

Chiesa della Maddalena - Introduzione

Chiesa e Convento delle Convertite di Santa Maria Maddalena
già delle Monache del Terz’Ordine Regolare Francescano

1560

La cinquecentesca chiesa della Maddalena venne edificata con l’annesso monastero nel 1560, sotto il pontificato di Pio IV e il presulato di mons. Ascanio Geraldini e sorge nell’antico ristretto parrocchiale di S. Biagio, nel quartiere del Vescovato. Il suo interno presenta un’impostazione architettonica tipica delle chiese conventuali tardo cinquecentesche caratterizzate da una navata unica con due cappelle per lato e profondo presbiterio. Quest’ultimo, sormontato da una piccola cupola, è impreziosito dall’altare maggiore in marmi policromi, importante manufatto del 1768 commissionato dal Procuratore delle Convertite Pietro Donato ai napoletani Silvestro e Giuseppe Troccoli. Intorno al 1930, oltre al rifacimento della facciata, furono realizzati, dal         pittore Antonio Grillo di Pizzo Calabro, gli affreschi di Santa Chiara e Maria Maddalena sulla volta della navata, dei Cori degli Angeli sulla cupola e nel presbiterio, e dei quattro santi dottori della chiesa, Agostino, Tommaso, Alfonso e Bernardo, nelle quattro vele dei pilastri che sorreggono la cupola. 

Chiesa Precedente    Approfondisci   Chiesa Successiva