Instagram

La tua destinazione per

Percorso delle 17 Chiese
I Sentieri Del Gusto
Mare
Arte e Cultura
Archeologia
Indietro

San Rocco - Introduzione

Chiesa di S. Maria d’Ognissanti detta di S. Rocchello

sec. XIII – XVI

La chiesa d’Ognissanti fu ricostruita o ristrutturata dopo l’edificazione, nel 1565, del convento femminile delle terziarie domenicane intitolato a S. Caterina da Siena con l’annessa chiesa dedicata a S. Rocco. L’edificio prese il nome di S. Rocchello all’indomani del trasferimento della statua marmorea dal convento suddetto all’interno della chiesa; ciò affinché le monache non fossero disturbate dai devoti di S. Rocco che sempre affollavano la chiesa conventuale. L’interno, a navata unica, intervallata da tre cappelle per lato, si presenta nel suo rifacimento tardo barocco con stucchi di gusto rococò realizzati intorno all’ultimo decennio del 1700 probabilmente da Pietro Joele di Fiumefreddo. A questo periodo risale il fastigio settecentesco dell’altare maggiore, quest’ultimo in marmi policromi del 1898, la cui struttura architravata presenta una nicchia centrale all’interno della quale è posta la marmorea statua di S. Rocco del 1564, opera dello scultore napoletano.

Chiesa Precedente    Approfondisci   Chiesa Successiva