Instagram

La tua destinazione per

Percorso delle 17 Chiese
I Sentieri Del Gusto
Mare
Arte e Cultura
Archeologia
Indietro

Santa Maria de Meridie - Introduzione

Santuario di S. Maria de Meridie o del Mezzogiorno

Sec. IX – XI

Il primo impianto di questo antico tempio mariano altomedievale, che deve il suo titolo all’orientamento liturgico posto verso sud-est, viene documentato tra i secoli IX e XI. Dedicato a Santa Maria Assunta, si presenta nel suo rifacimento sette-ottocentesco con cappelle laterali a navata unica; quest’ultima è dominata, nel presbiterio, dal fastigio seicentesco, costituito da marmi poli cromi con prevalenza del verde di Gimigliano, al centro del quale è posta l’antica effigie della Madonna assisa con il Bambino. La chiesa subì notevoli danni a causa del terremoto del 1783 assorbendo, all’in domani del sisma, anche la parrocchia dei Santi Pancrazio e Venera. Agli inizi dell’800, grazie all’opera del parroco di allora D. Giuseppe Carovita, si apportarono i primi riattamenti e abbellimenti, tra cui il portellino dell’altare della Madonna raffigurante il “Buon Pastore”, opera dell’argentiere napoletano Gennaro Iaccarino. L’esterno si presenta nel suo rifacimento post bellico. Nel 1945, infatti, fu restaurata, in forme eclettiche, la facciata e fu sopraelevato il campanile.

Chiesa Precedente    Approfondisci   Chiesa Successiva